Parole

perec

Due termini, ben poco utilizzati in Italia: verbicrucista per indicare colui che predispone uno schema di parole crociate e cruciverbista (secondo alcuni, termine inventato da Léon Abric) per indicare colui che lo risolve.

Esercizio: scattare una serie di foto con l’atteggiamento mentale di un cruciverbista, tentare cioè di risolvere uno schema, tentare di esaurire uno spazio. Scattare una serie di foto come verbicrucista, cercando di incastrare una serie di soggetti. Sembra ovvio, ma vale la pena puntualizzare che prima si compila lo schema e poi si scelgono le definizioni.

Una volta completato lo schema, grande o piccolo che sia, e inserita la numerazione, occorre scattare le foto. Le definizioni nella fotografia determinano in maniera considerevole la difficoltà di uno scatto. Certamente, in taluni casi, la natura delle immagini inserite nello schema impongono certe definizioni. Si pensi al titolo di un’opera o, viceversa, al soggetto: si è quasi obbligati a certe scelte. curare la divisione di foto verticali e orizzontali.

Le definizioni nella fotografia si possono suddividere in generiche e specifiche.
Una definizione generica permette una pluralità di risposte, mentre una specifica ne ammette solo una. La difficoltà nella risposta non è perciò data solo dal tipo di definizione ma soprattutto dalla fantasia dell’autore nel formularla. Va da sé che per il fotografo una definizione specifica difficile può essere più semplice di una definizione generica facile. Entra qui in gioco l’abilità del verbicrucista nel dosare immagini facili con altre difficili, proprio per consentire, attraverso gli incroci, di individuare la risposta alla definizione che per lo spettatore risulta essere la più incognita. Avrete inoltre notato che nelle riviste prettamente fotografiche le foto più facili da essere risolte sono poste nelle prime pagine con difficoltà crescenti per le foto pubblicate nelle pagine successive . La varietà nelle definizioni è un’altra accortezza che andrebbe con maggior scrupolo seguita. Troppo spesso si ripetono sempre le stesse definizioni.

http://www.crucienigmi.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *